Assegnazione automatica del corriere

Con questa funzione è possibile stabilire delle regole personalizzate per pre-assegnare automaticamente un corriere a un ordine.

All’interno del canale, nella sezione Importazioni > ordini si trova un nuovo pannello per gestire le regole:

Questa funzionalità è abilitata solo per i canali che hanno almeno 2 corrieri attivi per la generazione delle etichette.

Il corriere può essere attribuito in base a uno o più di questi parametri:

  • Peso dell’ordine
  • Importo del contrassegno
  • Cap di destinazione

Esempi di regole:

  • gli ordini che pesano più di 5kg assegnali a NEXIVE
  • gli ordini con contrassegno maggiore di 100 euro, assegnali a SDA
  • gli ordini che pesano meno di 2kg e hanno un cap COMPRESO tra 10000 e 20000 assegnali a BRT

Configurazione

La regole da configurare si eseguono su Qapla’ andando su:
Impostazioni > [Nome Canale] > 5. Importazioni > Ordini

Per prima cosa si sceglie un corriere di default per ogni country [al momento è possibile impostare le regole solo per ITALY o SPAIN] :

 

Questa sarà la regola di default, con un corriere predefinito, che verrà applicata qualora nessuna altra regola venga soddisfatta.

La regola di default non può essere cancellata quando sono presenti altre regole per la stessa country, è possibile però cambiare il corriere della regola di default.

Successivamente si configurano le regole personalizzate per la country.

Per prima cosa si attribuiscono un nome e un corriere alla regola:

Poi si definiscono le condizioni di applicazione della regola.

Ogni regola può avere da 1 a 3 condizioni – una sola condizione per parametro – quindi una sola condizione per PESO, importo COD (contrassegno), CODICE POSTALE.

Es.

È possibile inserire un numero illimitato di regole per ogni country.

Se per un ordine vengono soddisfatte due o più regole, verrà applicata l’ultima trovata. Pertanto è importante ‘ordinare’ le regole nella giusta sequenza e spostarle trascinandole dalla freccina.
N.B. La regola di default rimane immobile al primo posto.

Una volta completato l’inserimento delle regole è possibile ‘testare’ il funzionamento con l’apposito tool, inserendo valori ‘fittizi’.

Attenzione: le regole che utilizzano il parametro del ‘peso’ saranno applicate solo se il valore del peso verrà importato al momento dell’importazione dell’ordine stesso. Se il campo ‘peso’ sarà vuoto, le regole basate sul peso NON saranno funzionanti.